Air3

iPad Air è sorprendentemente sottile e leggero. Perfezionando una serie di particolari, siamo riusciti a ridurre il volume di quasi un quarto rispetto alla generazione precedente di iPad. Eppure il senso di solidità è subito evidente al tatto, grazie all’elegante struttura unibody che rende il guscio robusto e compatto. Abbiamo sfruttato e affinato tutte le nostre conoscenze sulla produzione di dispositivi unibody per rendere il processo ancora più preciso ed efficiente nell’uso dei materiali. Il risultato è un iPad Air spettacolare: bello da tenere in mano e comodissimo da portare in giro.

ANCHE QUELLO CHE NON SI VEDE E’ SPETTACOLARE

Ora più che mai, tutti gli occhi sono puntati sullo spettacolare display Retina. iPad Air ha una cornice più sottile ai lati del display ed è leggermente più stretto. Ma in realtà le dimensioni dello schermo sono sempre le stesse. È un cambiamento quasi impercettibile che fa una bella differenza, e te ne accorgi non appena lo accendi. Il display diventa protagonista assoluto, ancor più di prima. E la tua attenzione resta puntata su quel che vedi e fai.

Anche il software è parte integrante del nuovo design, perché interagisce in modo intelligente con il display. Grazie a un algoritmo di riconoscimento selettivo, iPad Air capisce se il pollice è semplicemente appoggiato sul vetro mentre lo tieni in mano o se stai interagendo intenzionalmente con lo schermo Multi‑Touch. È un perfetto esempio di come l’hardware e il software Apple lavorano insieme per offrirti la miglior esperienza possibile

DISPLAY RETINA

Sull’iPad il display è sempre stato al centro della scena, e ora lo è ancora di più: iPad Air è leggermente meno largo e ha una cornice più discreta, ma le dimensioni del display Retina non sono cambiate. Così puoi immergerti ancor di più nelle cose che guardi e che fai. Con una risoluzione di 2048×1536 e oltre 3,1 milioni di pixel, foto e video bucano lo schermo e il testo è ultranitido. I singoli pixel sono impercettibili a occhio nudo: a te non resta che goderti lo spettacolo.

CHIP A 7

Con il chip A7, il tuo iPad Air raggiunge nuove vette di potenza e velocità. Le app rispondono all’istante, i giochi sono più reattivi, e tutto ti sembra molto più veloce. Perché lo è: fino a due volte più di prima, per la precisione. Ma è solo l’inizio. Il chip A7 supporta anche la specifica OpenGL ES versione 3.0 per offrirti la grafica di precisione e gli effetti visivi che fino a oggi trovavi solo su desktop e console. E adesso l’architettura a 64 bit spiana la strada a una nuova generazione di app ancora più complesse e potenti. Da oggi, tu e il tuo iPad Air potrete fare cose che non avresti mai nemmeno sognato.

COPROCESSORE M 7

iPad Air è nato per una vita in movimento. Perciò il coprocessore M7 è un’evoluzione più che logica: raccoglie i dati dell’accelerometro, del giroscopio e della bussola, così le tue app possono rispondere istantaneamente ai movimenti del dispositivo. È un compito che spetterebbe al chip A7, ma il coprocessore M7 lo fa in modo molto più efficiente e quindi risparmia energia.

CONFEZIONE E HARDWARE

La confezione di vendita contiene, come di consueto, un caricabatteria con  porta usb, un cavo dati USB/Lightning ed una graffetta utile per l’estrazione del cassettino della SIM, in formato nano. Presenti anche alcuni cartoncini con istruzioni rapide e gli immancabili adesivi con il logo di Apple.

air1

Le dimensioni di iPad AIR sono di 240 x 169, 5 x 7.5 mm per un peso di soli 478 grammi (469 solo WiFi). Rispetto alla recedente generazione si snellisce in modo particolare per quanto riguarda larghezza che era di 185,7, spessore 8.8 e peso di circa 600 grammi. Esteticamente riprende le linee di iPad mini con bordi più arrotondati e cornice del display decisamente più ridotta. Ottimi i materiali, alluminio per la parte posteriore e vetro antigraffio all’anteriore con rivestimento oleorepellente. La riduzione di peso e dimensioni va a tutto vantaggio dell’ergonomia, decisamente ottima. Sul lato destro troviamo il cassettino per la SIM, i tasti per la regolazione del volume e lo switch per l’esclusione audio o blocco rotazione. Lato sinitro pulito. Sulla parte superiore troviamo il jack audio da 3.5mm, un primo microfono ed il tasto accensione/spegnimento e blocco. Parte inferiore con il doppio altoparlante stereo e la porta lightning. Sul retro c’è un secondo microfono e la fotocamera da 5 megapixel senza led. Anteriormente, infine, abbiamo la fotocamera FaceTime da 1.2 megapixel, il sensore di luminosità ed tasto home.

Per quanto riguarda l’hardware abbiamo una dotazione simile ad iPhone 5s. Il processore è il nuovo A7 con architettura a 64 bit, un dual core da 1.4GHz con GPU Power VRG6430 e coprocessore di movimento M7 e 1GB LPDDR3 di memoria RAM che permettono ad iOS7 di essere molto veloce ed abbastanza fluido tranne in alcune animazioni del multitasking in cui sono visibili dei micro lag. La memoria integrata va da 16 a 128GB.

La versione WiFi + cellular supporta le reti quadribanda GSM/GPRS/EDGE, sei bande UMTS/HSPA+ ed LTE Multibanda (13 bande: in Italia 800/1800 e 2600MHz). Abbiamo quindi la connettività Wi‑Fi a/b/g/n dual band (2,4GHz e 5GHz) con tecnologia MIMO che offre un sistema di antenne multiple per migliorare la ricezione, Bluetooth 4.0 e porta Lightning. Possibile il Mirroring su Apple TV (seconda e terza generazione) tramite Airplay e l’utilizzo come hotspot per la condivisione della connessione 3G/LTE tramite WiFi, Bluetooth o USB. Quanto ai sensori abbbiamo un giroscopio a 3 assi, accelerometro, bussola digitale ed un ricevitore GPS assistito (questi ultimi solo versione cellular).

La batteria, integrata, è ai polimeri di litio da 8820 mAh a 32,4 wattora. Ottima la durata che ci ha effettivamente permesso di raggiungere i risultati dichiarati da Apple ossia circa 10 ore di navigazione in Wi‑Fi, riproduzione video o riproduzione audio e circa 9 ore di navigazione web su rete dati cellulare.

iPad AIR è basato su iOS 7, con architettura a 64-bit, che da qualche giorno si è aggiornato alla 7.0.4. Tra le novità di iOS troviamo un’interfaccia utente completamente rinnovata dal punto di vista estetico con nuove icone ed applicazioni di sistema ridisegnate. Presenti il nuovo Centro di controllo, il centro di Notifiche personalizzabile, la nuova ricerca Spotlight, multitasking e SIRI che ha una voce più naturale ed offre una serie di nuove funzionalità come, ad esempio, la possibilità di attivare WiFi, Bluetooth e leggerci i Tweet e le email.

iPad AIR rende possibile chiamate e videochiamate tramite FaceTime sia sotto copertura WiFi che rete cellulare. Qualità audio ottima. Quanto alla messaggistica è possibile utilizzare il servizio iMessage per scambiare messaggi con chiunque abbia un dispositivo iOS o un Mac. Non sono possibili SMS/MMS, anche nella versione cellular. Per quanto riguarda le email troviamo un ottimo client che ci permette di gestire caselle IMAP, POP, EXCHANGE. Possibile la visualizzazione dei messaggi in HTML con pinch out per panoramica completa.

La tastiera è molto comoda e veloce. Le dimensioni sono perfette ed è poossibile dividerla e muoverla lungo il display. Buono anche il sistema di correzione. Presente anche la dettatura vocale, solo on line, con riconoscimento della punteggiatura.

La fotocamera posteriore è da 5 megapixel con sensore BSI, obiettivo a cinque elementi ed apertura del diaframma f/2.4. Possibile registrare video in Full HD a 1080p con stabilizzatore video digitale, rilevamento dei volti, zoom video 3x e messa a fuoco e controllo esposizione con un tocco. Tenendo premuto il dito si attiva il blocco AF ed esposizione.

Le foto hanno una risoluzione massima di 1936×2592 pixel in rapporto 4:3 oppure 1936×1936 in rapporto 1:1. Possibile attivare HDR. Presente anche lo scatto continuo, non rapidissimo, tenendo premuto tasto. La fotocamera anteriore è da 1.2 megapixel con sensore BSI, rilevamento dei volti e registrazione video HD a 720p.

La qualità di foto è video è decisamente buona se consideriamo che si tratta di una fotocamera da “soli” 5 megapixel. lI player video riproduce video in formato HD e Full HD in formato mp4, m4v e mov. Per riprodurre tutti i tipi di file video senza conversione è necessario utilizzare app di terze parti come, ad esempio VLC player, gratuita. Il player musicale permette di gestire playlist e visualizzare i brani per artista, album, etc. Ottima qualità tramite le due potenti casse stereo che permettono anche la riproduzione delle tonalità più basse. Molto buono anche l’ascolto tramite cuffie.

air2

CONCLUSIONI

Il nuovo iPad AIR conferma e rafforza la leadership di Apple per quanto riguarda il segmento dei tablet. iPad AIR è ancora più comodo e piacevole da utilizzare grazie alle dimensioni ed al peso ulteriormente ridotti rispetto alla precedente generazione. Ad aumentare l’appetibilità di questo tablet ci pensa ancora il vasto parco di applicazioni ed giochi disponibili sull’AppStore, appositamente realizzati per iPad, circa 475 mila.

Il prezzo è sicuramente più elevato dei tablet concorrenti basati su Android. Si parte dai 479 euro della versione 16GB WiFi per arrivare agli 869 euro della versione da 128GB WiFi + cellular, ma nell’acquisto bisogna anche tener conto della qualità costruttiva e dei materiali che sono stati utilizzati, del valore aggiunto offerto dalla suite di applicazioni iWorks ed iLife (circa 40 euro) e, non ultime, anche longevità e rivendibilità. iPad AIR è un tablet che potremo sicuramente utilizzare per diversi anni senza che diventi rapidamente obsoleto (basta pensare che Apple vende ancora iPad di seconda generazione arrivato sul mercato nel 2011).

Per quanto riguarda i tablet, attualmente, l’iPad resta ancora la prima scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blue Captcha Image
Aggiornare

*